Focaccia alla genovese: impossibile resistergli! ♥

Ciao a tutti e ben ritrovati su Uncinetto&nonSolo!

Come già annunciato sulla pagina Facebook in questo articolo voglio condividere con voi la ricetta della focaccia tradizionale genovese. Croccante fuori ma morbida dentro, questa focaccia vi stupirà al primo morso: provare, anzi mordere, per credere! ♥

Oggi per realizzare questa ricetta abbiamo usato l’impastatrice, ma con un po’ di pazienza è possibile farne a meno ottenendo comunque un risultato ottimo.

Dopo questa breve introduzione iniziamo con la ricetta!

Ingredienti (per una teglia 30×40 cm): 

  • 360 gr di farina 00 (meglio però 180 gr di 00 e 180 gr di manitoba).
  • 225  gr di acqua.
  • 22 gr di olio.
  • 8 gr sale fino.
  • 1 cucchiaino di zucchero.
  • 20 gr di lievito di birra (oppure 6 gr di lievito disidratato).

Per la guarnizione:

  • Sale grosso q.b.
  • Olio q.b.
  • Acqua q.b.
  • Cipolle q.b. (per la variante con le cipolle).
  • Pomodorini q.b. (per la variante con pomodorini e rosmarino).
  • Rosmarino q.b. (per la variante con pomodorini e rosmarino).

Tempo di preparazione: 

2 ore e 30 minuti circa (di cui 2 ore complessive per la lievitazione)

Preparazione

Inserite nella planetaria (o in una ciotola se impastate a mano) acqua, zucchero, sale, olio e metà della farina e impastate fino a ottenere un composto omogeneo molto liquido. Se usate il lievito secco tenete un po’ d’acqua da parte; vi servirà a breve per sciogliervelo dentro e quindi aggiungerlo al composto.

12179336_851951878251943_1414302076_n

Aggiungete il lievito (se secco sciolto in acqua) e impastate fino a che non è completamente assorbito. A poco a poco aggiungete il resto della farina e impastate fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Questo procedimento richiede circa 5-10 minuti con l’impastatrice (un po’ più di tempo se impastate a mano).

12179398_851951858251945_895236584_n

Riponete l’impasto su un piano di lavoro, copritelo con un panno e lasciatelo riposare per circa 15 minuti. Dopodiché ungete la teglia con olio e appoggiatevi l’impasto senza stenderlo. Aiutandovi con un pennello ungete bene l’impasto su tutta la sua superficie; questo impedirà il formarsi della crosta durante la lievitazione. Mettete in un luogo tiepido e al riparo dalle correnti (per esempio nel forno spento con la luce accesa) e fate lievitare per circa 60 minuti. Ora stendete l’impasto su tutta la superficie della teglia premendo con entrambi le mani e facendo attenzione a non tirare l’impasto.

12179088_851951674918630_2132928788_n

Riponete nuovamente in luogo tiepido e al riparo da correnti e fate lievitare per un’altra mezz’ora circa. Ora premendo con i polpastrelli sulla superficie lievitata fate i classici buchi della focaccia genovese. Dopodiché cospargete (in modo il più possibile uniforme) con acqua e olio e con una spolverata di sale grosso. Se optate per la variante con le cipolle fatele appassire leggermente in padella e poi disponetele in modo uniforme su tutta la superficie della focaccia; se optate invece per la variante con pomodorini e rosmarino disponete qua e là alcuni pomodorini tagliati a meta e poi cospargete con abbondante rosmarino. L’acqua che si andrà a depositare nei buchi precedentemente fatti con i polpastrelli farà sì che nella vostra focaccia si formino i classici buchi bianchi. Il sale grosso invece le donerà una nota di fragranza che la renderà ancora più appetitosa.

12182210_851951288252002_969133053_n

Mettete nuovamente a lievitare per un’altra mezz’ora, dopodiché infornate a forno già caldo e fate cuocere per circa 15 minuti a 240 gradi. Lasciate raffreddare la focaccia un paio di minuti sopra una griglia prima di servirla. La vostra focaccia genovese è ora pronta per essere divorata!
12179947_851951124918685_995132012_n

12179267_851951034918694_104934214_n

Variante con i pomodorini e rosmarino:

12178169_851977101582754_218699888_n

Variante con le cipolle:

12188443_851977261582738_106319010_n

Accorgimenti e curiosità:

  • Il tempo di cottura, così come il ripiano del forno in cui far cuocere la vostra focaccia, varia molto da forno a forno. Niente panico, perché dopo un paio di tentativi troverete la formula per ottenere un risultato impeccabile.
  • Per gli amanti del formaggio, un’altra variante ottima è quella con lo stracchino. Al momento di guarnire la vostra focaccia, tagliate lo stracchino a tocchetti e cospargetelo sulla superficie della focaccia.
  • Secondo la tradizione genovese, la focaccia va mangiata capovolta in quanto la prima cosa che deve giungere alle papille gustative deve essere il sale grosso.
  • Nella tradizione la focaccia viene mangiata spesso per colazione (o a merenda nelle scuole) insieme al caffè latte!

Spero che questa ricetta sia stata di vostro gradimento! Per ulteriori informazioni o consigli contattatemi qui o sulla pagina Facebook.

Alla prossima ricetta,

Claudia ♥

Annunci

Un pensiero su “Focaccia alla genovese: impossibile resistergli! ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...